I FrecciaRossa si tingono di rosa per il mese della prevenzione

H-openDay-SaluteMentale
10 ottobre, H-Open Day Salute Mentale al Femminile
9 ottobre 2017
TestInfluenza
Influenza: diagnosi più accurate con i nuovi test immunologici rapidi
10 ottobre 2017

I FrecciaRossa si tingono di rosa per il mese della prevenzione

Frecciarosa

Dal 3 ottobre è partita “Frecciarosa 2017”, la campagna di sensibilizzazione per combattere il tumore al seno e il virus papilloma,  firmata dal Gruppo FS Italiane

di Giulia Bergami

Fino al 27 ottobre a bordo delle Frecce che partono da Roma saranno presenti medici e persone qualificate, a disposizione di coloro che vorranno avere informazioni riguardo la prevenzione delle malattie che colpiscono le donne. Questo tipo di attività non è tuttavia nuovo alle Ferrovie dello Stato. Come dichiara, infatti, la responsabile commerciale Trenitalia, Sabrina De Filippis, ≪Trenitalia, come tutto il Gruppo FS, è da tempo impegnato nel proprio percorso di responsabilità sociale d’impresa ed è proprio in quest’ambito che si inserisce l’iniziativa Frecciarosa 2017, un appuntamento annuale che le nostre clienti hanno dimostrato di apprezzare, fino a diventare un progetto sempre più atteso≫.

Promossa in collaborazione con l’Associazione IncontraDonna Onlus e il Ministero della Salute, e sostenuta da Farmindustria, Frecciarosa ha un programma di attività veramente corposo. A brodo dei treni Roma T.ni-Milano C. delle 8.20 e Milano C.-Roma T.ni delle 17, dal lunedì al venerdì, il salottino Business sarà riservato a visite e consulenze da parte di medici volontari. Mentre delle hostess di IncontraDonna gireranno per le carrozze del treno per rilasciare gratuitamente una brochure informativa, Vademecum della Salute. ≪Frecciarosa è un progetto consolidato che raggiunge ogni anno, grazie alla collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, milioni di cittadini in tutta Italia. Un ottobre in rosa per combattere il tumore del seno. Sensibilizzare i cittadini, soprattutto le donne che sono la centralità della famiglia, alla cultura della prevenzione è il primo obiettivo di questo progetto≫ ha dichiarato la presidente di IncontraDonna Onlus Adriana Bonifacino.

Oltre a volontari, medici e assistenti, saranno presenti anche persone pronte a raccontare e condividere esperienze sulla malattia e l’importanza della prevenzione. Inoltre, negli Help Center, di Santa Maria Novella, di Roma Termini e Napoli Centrale sarà possibile effettuare visite senologiche gratuite e richiedere consulenze.

Bollini Rosa

Una particolare attenzione va ad un altro tipo di brochure: bollini rosa. Un materiale informativo che verrà distribuito sulle frecce da O.N.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna e che ha l’obiettivo di informare le donne sulle strutture ospedaliere con i servizi migliori per curare e diagnosticare le patologie femminili. Dal 2007 il programma affida alle strutture ospedaliere da 1 a 3 bollini rosa sulla base del loro impegno nei confronti delle malattie femminili.

La salute delle donne: un tema sempre più attuale

La medicina di genere sarà inserita nell’Agenda italiana ed Europea al G7 sulla salute di novembre.
Secondo il ministro Lorenzin, infatti, sarà necessario, oltre che mantenere questi livelli di screening, controllo preventivo ed assistenza, tarare i farmaci sulle donne sviluppando una ricerca specifica. Oggi giorno quasi il 50% delle aziende farmacologiche investe sulla ricerca di genere. In particolare, secondo il direttore generale di Farmindustria, Enrica Giorgetti, l’obiettivo di molte sperimentazioni è comprendere come lo stesso medicinale incida sull’uomo e sulla donna.

 

Fonte: Voci di Città

Scarica il PDF del Vademecum della salute